Nokia Lumia 830 recensione: quando l’equilibro non è riduttivo

lumia_830_recensione_gusionsNegli ultimi sessanta giorni ho avuto il piacere di provare a fondo Nokia Lumia 830, il nuovo terminale (nonché l’ultimo dell’era Nokia) di fascia medio alta presentato all’evento More Lumia del 4 Settembre scorso. Il terminale arriva con grandi aspettative in casa mia, visto che i fratelli come il Lumia 1020, Lumia 930 e Lumia 1520 mi hanno esaltato parecchio.

Fossi obbligato a definire questo terminale con una parola direi equilibrato. Nulla potrebbe meglio descrivere questo smartphone. Attenzione però a non interpretare la parola equilibrato con accezione riduttiva. L’equilibro di questo terminale sta tra la potenza, la bellezza e il prezzo davvero interessante.

Primo impatto

Avviso: se cercavate una recensione tradizionale questo è il post sbagliato. Forse. Non parlerò della confezione ma come mi sono trovato con questo smartphone.

Il Nokia Lumia 830 mi ha subito colpito. Sembra il 930 esteticamente parlando ma mi piace di più. Paradossalmente la fotocamera sporgente per un amante di Nokia Lumia 1020 è vera e propria arte. Molti l’hanno criticata a me piace e parecchio. A differenza del fratello maggiore la cover posteriore è removibile (seppur con qualche difficoltà se siete quasi privi di unghie come il sottoscritto) dove possiamo accedere alla batteria rimovibile e potremo espandere la nostra memoria tramite microSD e inserire la Nano sim.

La cornice metallica come si dice è tanta roba. Mi ricorda, una volta tra le mani, la prima sensazione avuta impugnando Nokia Luami 925, il primo vero Lumia realizzato con materiali “premium”. L’elemento principale a cui ho prestato subito attenzione è sicuramente il peso. Migliorato di netto rispetto al Lumia 930. Ora lo smartphone, nonostante i 5″ di display è perfetto per l’utilizzo anche con una sola mano.

Se il primo impatto è quello che conta, beh, allora ci siamo. Ma non adagiamoci e continuiamo ad esplorare questo Nokia Lumia 830.

L’uso di tutti i giorni

Una cosa è il primo impatto, un’altra è utilizzare lo smartphone durante l’arco di una giornata. Provando vari smartphone, il fattore utilizzo continuativo è fondamentale per poter giudicare nel migliore dei modi un terminale. Nokia Lumia 830 arriva con la promessa di essere un Nokia Lumia 930 solamente meno costoso. Forse in Nokia/Microsoft ci sono riusciti. A fare qualcosa di meglio del Lumia 930, sia chiaro.

Perché si, qualche mese fa mi ero innamorato del Lumia 930 ma il Lumia 830 è diciamo — paradossalmente —  una evoluzione. L’hardware forse non è lo stesso, con una pendenza a favore del top gamma, ma la differenza nell’uso quotidiano si sente poco e nulla.

Utilizzo il terminale per uso comune: chiamate, messaggi, tanto tanto WhatsApp, una buona dose di Instagram e un po’ di Twitter e devo dire che non sento tanto la necessità di aver un telefono di scorta o una batteria aggiuntiva anche se porto sempre la DC-19 con me per le eventualità.

L’utilizzo è sì massiccio ma il terminale riesce ad arrivare a fine serata con qualche accorgimento, ma senza dover rinunciare al “non so cosa”. Windows Phone 8.1 è in versione Denim, la 8.1.1 personalizzata da Nokia, che porta con sé alcune novità e ottimizzazioni che si aggiungono già all’ottimo lavoro di Microsoft e Nokia. Anche se a dire il vero, Lumia Camera, una delle principali novità per i top gamma Lumia arriverà nel mese di Dicembre.

Cambiare è bello sì, ma quanto è difficile. Specie se si è abituati ai 4.5″ del Nokia Lumia 1020. Il display da 5″ è molto bello, i colori ben bilanciati e la resa anche sotto il sole è notevole. Ma abituarsi è difficile, più o meno. Una volta presaci la mano però è difficile cambiare o tornare a schermi di dimensione inferiore. Il grip è ottimo complice anche l’ottima cornice in alluminio, che permette di avere lo smartphone saldo in mano anche nelle peggiori situazioni.

Foto e affini…

Uno dei punti di forza di questo terminale, nonché di tutti i terminali Lumia, è il settore imaging. La fotocamera di questo terminale infatti è fantastica. 10 Megapixel di potenza, ottiche Zeiss con tecnologia PureView all’ennesima potenza. Non siamo ai livelli del Lumia 1020 per carità ma la qualità degli scatti è veramente fondamentale. Ottima praticamente in tutte le situazioni: dal più soleggiato paesaggio fino alla foto buia dentro una stanza in piena notte con luce accesa.

Elemento che mi ha colpito particolarmente, probabilmente complice anche Lumia Denim, è la riduzione del rumore digitale nelle foto. Già basso in Lumia 930 e ora quasi assente su questo terminale. Ottima cosa, vista anche la possibilità di scattare foto con Lumia Camera in formato DNG per essere poi editate con strumenti di fotoritocco professionali.

Ma alla fine tu questo Nokia Lumia 830 me lo consigli?

La risposta è ovviamente sì. Precisiamo. Lucia 830 è uno smartphone di fascia media visto il prezzo (ufficiale di 399 euro) con caratteristiche da top gamma. Non è il 930 almeno sulla carta, ma non ha nulla da invidiargli, anzi. Sembra una versione migliorata di questo, leggermente depotenziata a livello di processore ma conservando materiali ma anche prestazioni super, capaci di insediare i top gamma anche di altri OS.

Due mesi con questo terminale mi sono bastati per promuoverlo a pieni voti, senza sì né ma.

Nokia Lumia 930: il miglior terminale Windows Phone di sempre

IMG_3726 Io e il Nokia Lumia 930. Quasi due mesi assieme, una storia abbastanza travagliata. Amore e basta.

Inizia tutto così, un giorno ricevo il terminale direttamente da Nokia Italia — che ringrazio per la possibilità datami — per una prolungata prova. Lo aspettavo da un po’, incuriosito. Non avevo potuto partecipare all’evento di lancio a Milano per problemi di salute e di conseguenza l’attesa era alle stelle.

Avevo visto giusto qualcosa in TV, sentito dire dagli amici che avevano partecipato al lancio ma nulla di più.

Il Nokia Lumia 930 è la macchina rossa telecomandata che desideravo da bambino ma che non ero mai riuscito ad ottenere. Io sono ancora il bambino, perché all’utilizzo mi sono sentito davvero entusiasmato, quasi felice. Felice di vedere un progetto che seguo da un po’ di anni, evolversi definitivamente (cfr. Windows Phone 8 perché  è un reale sistema consumer) ed ottenere una giusta incarnazione con questo Nokia Lumia 930 che nel titolo del post ho definito il miglior terminale Windows Phone di sempre.

 

Confezione

Il Lumia 930 come il Lumia 630 di cui vi ho parlato di recente introduce una nuova confezione. Addio blu con la classica scatoletta rettangolare “tozza” benvenuto nuovo package chiaro (sfondo bianco con stampa del terminale e del suo coloratissimo retro) ma sopratutto quadrato. Al suo interno troviamo quasi tutto il necessario: adattatore da muro, cavo USB per sincronizzazione e ricarica e il terminale stesso mancano questa volta gli auricolari. Personalmente essendo un prodotto premium le avrei inserite.

Qualità costruttiva e primo impatto

IMG_3730Ho spacchettato con grande attenzione questo terminale che aveva una certa pressione viste le mie grandi aspettative. Il Nokia Lumia 930 sembra la naturale evoluzione di Nokia Lumia 925, il mio terminale Windows Phone 8 preferito.

La struttura della cornice in metallo, il nuovo display Gorilla Glass 3 (davvero ottimo) e il retro coloratissimo ma con materiali di qualità ci danno la sensazione di avere tra le mani un terminale di fascia altissima se non uno dei terminali migliori mai provati.

Una volta acceso notiamo la differenza. A bordo troviamo Lumia Cyan, la versione di Windows Phone 8.1 personalizzata da Nokia. Nonostante abbia seguito praticamente tutto lo sviluppo di Windows Phone 8 dalla developer preview fino alla versione finale, ma è stato comunque un piacere notare come il firmware sia perfettamente ottimizzato per l’hardware del terminale.

Specifiche Hardware

Non solo bello ma anche potente. Nokia Lumia 930 oltre ad essere un capolavoro di estetica e qualità costruttiva è anche un super smartphone. Le specifiche sono super, oltre e avanti rispetto al terminale Lumia più potente di tutti: il Nokia Lumia 1520. Il Lumia 930 è il flagship per eccellenza per il segmento Windows Phone 8, senza troppe discussioni.

 

Vediamo in breve le super specifiche tecniche:

  • Dimensione display: 5 ‘ OLED;
  • Risoluzione display: Full HD (1920 x 1080);
  • Densità pixel: 441 ppi;
  • SIM: Nano SIM;
  • Capacità batteria: 2420 mAh;
  • Nome del processore: Qualcomm Snapdragon™ 800;
  • Tipo di processore: Quad-core 2,2 GHz Quad-core 2,2 GHz;
  • RAM: 2 GB;
  • Memoria di massa: 32 GB;
  • Tipo di memory card espandibile: No.

Funzionamento

Il Nokia Lumia 930 è il terminale per eccellenza con Windows Phone 8.1. Porta con sé tutte le  novità che abbiamo già visto con la saga Windows Phone 8.1 dalla A alla Z e ci aggiunge una serie di miglioramenti e tweak per offrire una esperienza utente al di sopra di quanto visto su terminali col medesimo OS.

Nessuno sconvolgimento, la base dell’OS è rimasta la stessa. Non ci sono stati grandi cambiamenti per un motivo molto semplice: le fondamenta sono solide ed è possibile costruire la casa tranquillamente. Ogni giorno che passa sullo store vengono pubblicate nuove app, anche tra le più famose e che fino a poco tempo fa erano esclusive di altre piattaforme come avvenuto di recente con Uber e Opera Mini, rendendo di fatto l’OS sempre più abbordabile anche per gli utenti più viziati.

Non siamo davanti a un terminale di fascia bassa e come tale troviamo delle prestazioni al di sopra per esempio, di Nokia Lumia 630, nonostante questo sia un terminale davvero valido.

Punto di forza di questo Nokia Lumia 930 è la fotocamera Pureview da 20 megapixel. Non alla pari col fantastico Nokia Lumia 1020 ma un degno avversario. I miglioramenti, anche a livello di ottiche si fanno sentire. Questo terminale scatta delle foto davvero ottime in quasi tutte le condizioni di luce. Paradossalmente non soffre la presenza di rumore digitale negli scatti con condizione di poca luce. Anche la modalità automatica riesce a bilanciare le varie funzionalità per ottenere un risultato ottimo. Possiamo vedere degli scatti con Nokia Lumia 930 nei post di AVGCameraPRo, Runtastic Pro e Belkin True Invisglass.

Conclusioni

A conti fatti devo promuovere appieno questo Nokia Lumia 930. Non sono un amante degli smartphone col display XL, ma sono riuscito ad apprezzarlo fino in fondo vista la sua qualità e resa. L’esperienza utente è la classica di Windows Phone 8.1 che ho potuto osservare per  ormai più di un anno: solidità, performance e user experience degne di nota. L’ecosistema si evolve, le app anche le più richieste che prima non erano disponibili piano piano si stanno facendo strada.

La qualità costruttiva è ottima, una prima impressione e un touch and feel davvero ottimo che ci fa capire che smartphone abbiamo tra le mani. Una bomba vera e propria.

Miglior Windows Phone: Nokia Lumia 925, bello, elegante e potente

 

nokia_lumia_925Mi capita spesso di parlare in pubblico o sui social di Windows Phone e di sentirmi rivolgere la domanda: quale è il tuo smartphone Windows Phone 8 preferito? Ho deciso, attorno a questo quesito di costruire il post.

Spoilerone: il mio terminale preferito è il Nokia Lumia 925. Vediamo in tre punti perché.

 1. Qualità costrittiva

Il primo punto a favore del Nokia Lumia 925 è la sua eccellente qualità costruttiva. La scocca in metallo è un elemento distintivo rispetto a tutti gli altri terminali Nokia che utilizzano come materiale la plastica (di qualità). A primo impatto ci accorgiamo di essere davanti a un terminale di qualità, anni luce avanti rispetto agli altri.

Il retro è sempre di policarbonato bianco, che nonostante tutto offre un’ottima sensazione al tatto. A livello costruttivo siamo davanti quindi al più solido e ben realizzato smartphone con Windows Phone 8.

2. Prestazioni senza compromessi

Nokia Lumia 925 è uno degli ultimi terminali presentati prima dell’avvento del quad-core anche sui device Windows Phone 8, ma ciò non significa che le sue prestazioni siano sottotono o al di sotto della media rispetto ai fratelli più pompati. Anzi. Da qualche mese a questa parte, infatti ho installato la Developer Preview (qua la recensione su Nokia Lumia 625)  e va davvero a mille. Tra i miei terminali c’è anche un Nokia Lumia 630,  che nonostante il processore quad-core non surclassa per niente questo smartphone.

3. Fotocamera

Un altro punto di forza di questo terminale è la sua ottima fotocamera da 8.7 megapixel PureView. Lontana dalla quella fantastica montata su Nokia Lumia 1020 ma vicino a quella vista su Nokia Lumia 1520. Ottimi scatti di dimensioni contenute (circa cinque megabyte a foto) con ottima resa anche su stampa con carta fotografica professionale.

Ad avermi colpito rispetto agli altri smartphone è la resa delle immagini al buio. Un concentrato di potenza.

Conclusioni

Nokia Lumia 925 è il mio terminale Windows Phone 8 preferito. Un vero e proprio mix tra potenza, qualità, eleganza e una fotocamera che merita davvero un plauso. Degna di nota (seppur minore) è la batteria, che pur non essendo di per sé super capiente (2000 mAh) permette, con un uso sufficientemente spinto di arrivare a fine giornata.

La giusta evoluzione, a suo tempo, di Nokia Lumia 920. Speriamo ora con la nuova serie di terminali Windows Phone 8.1 di vedere un altro smartphone come questo: ben costruito, solido, con ottime prestazioni e con una fotocamera degna di nota. Microsoft non deluderci.

 

Adobe Photoshop Express ora disponibile su Windows Phone

Adobe Photoshop Express Windows Phone 8

L’attesa è finita. L’aveva annunciato S. Elop durante la presentazione al Mobile World Congress di Barcellona (qua il mio report) e ora Adobe Photoshop Express per Windows Phone 8/8.1 è finalmente disponibile al download.

Dopo quattro mesi, una delle mie app preferite per l’iPhoneography è disponibile anche su Windows Phone 8. Il rilascio avviene assolutamente a sorpresa in quanto sulla rete non circolavano più da diversi mesi notizie su quest’app.

Adobe Photoshop Express è disponibile al download gratuitamente su Windows Phone Store e offre degli acquisti in-app come nuovi filtri e la tanto attesa riduzione del rumore al prezzo di 4.99 euro. Per scaricare l’app clicca sul box in fondo al post.

Nei prossimi giorni in arrivo una recensione completa con tanto di prova su strada.

[appbox windowsphone 2ba43182-ba12-42c0-b503-158284f48bf8]

 

Windows Phone 8.1 dalla A alla Z: la recensione finale su Nokia Lumia 625 (fascia bassa)

Rieccoci qua dopo quindici giorni di test ecco l’ultima puntata di Windows Phone 8.1 dalla A alla Z. Ho voluto realizzare prima di ora, solamente nove post per chiudere in bellezza col decimo, ovvero questo che sarebbe la recensione completa dell’OS basata sull’esperienza con Nokia Lumia 625.

Windows Phone 8.1 è forse uno degli aggiornamenti più attesi per il sistema operativo di Microsoft in quanto permette a questo di porsi al livello degli altri OS presente sul mercato. L’aggiornamento è molto corposo, le novità sono tante e di livello strutturale.

Action Center

Una delle prime novità, descritte anche nell’apposito post, è l’action center o anche il menù a tendina che possiamo ottenere semplicemente facendo uno swype verso il basso dalla parte superiore del display. Qua troveremo le notifiche delle varie app finalmente raggruppate in unico posto e facilmente consultabili. In breve tempo ci saluteranno le “toast notification” a favore delle notifiche integrate col nuovo menu. La sua funzione però non è unicamente quella di raccogliere delle notifiche ma anche di rendere disponibili dei toogle, alcune scorciatoie (personalizzabili)  per accendere/spegnere WiFi, modalità aereo, il Bluetooth o semplicemente bloccare la rotazione dello schermo o avviare la fotocamera. Tutto molto semplice e concentrato, davvero comodo.

Personalizzazioni

Windows Phone 8.1 non punta solamente alle funzionalità ma anche all’estetica. Come abbiamo visto nel post sulle personalizzazioni grafiche, una delle principali novità di questo aggiornamento è la possibilità di personalizzare, dal punto di vista dell’estetica la nostra start screen impostando uno sfondo alle tile che, se opportunamente aggiornate, potranno aiutarci a realizzare un vero e proprio quadretto con la nostra immagine scelta. Assieme a questo troviamo la possibilità per tutti i dispositivi di aggiungere una terza file di Tile e non più solo sui dispositivi col display superiore ai 5 pollici.

Tastiera Word Flow

La svolta. Così mi piace definire la tastiera Word Flow di Windows Phone 8.1. Innamorato da svariati mesi della tastiera Swype disponibile su Android, non posso che essere felice di vederne una versione migliorata su questa versione del sistema operativo. La nuova tastiera mantiene i pregi e la disposizione dei tasti della precedente ma introduce un migliore riconoscimento della lingua e il suo funzionamento a sfioramento che se usata a dovere permette di risparmiare una buona quantità di temo nella stesura del nostro testo.

Comparto fotografico

Il comparto fotografico forse è la parte ad avermi deluso di più. Nessuna grande novità, semplicemente un aggiornamento della UI per la fotocamera, decisamente più comodo sì ma nulla di eccezionale. Ad avermi colpito invece il nuovo Hub fotografico, frutto della correzione degli errori del passato . Il precedente, visto su Windows Phone 8 era moto macchinoso e confusionario, questo risulta essere decisamente più razionale e intuitivo.

IE 11

A fare un grande balzo in avanti con l’OS c’è anche Internet Explorer 11. La versione mobile del famoso browser desktop si evolve e introduce tante piccole migliorie, senza stravolgere un buon lavoro di base. Tra le novità più importanti troviamo la nuova “reading mode” per leggere a pieno schermo gli articoli di blog e altri portali e la tanto richiesta navigazione privata che ci permette di navigare senza lasciare tracce significative della nostra attività.

Sensore Memoria e Sensore WiFi

Il loro nome, forse frutto di una traduzione piuttosto letterale dall’inglese, fortunatamente non ne intacca le ottime funzionalità. Il “Sensore Memoria” è una nuova app che ci permette di conoscere quali app  occupano più spazio e scegliere dove andare a salvare i nuovi file, i download, le foto e finalmente se installare le app all’interno della memoria esterna e non più esclusivamente sul telefono. Sensore WiFi è la nuova versione di WiFi Sense vista su Windows Phone 8 e come tale ci permette di connetterci automaticamente agli hostpot aperti e condividere se vogliamo le credenziali di accesso ai nostri amici senza svelare la password o eventuali dati sensibili in chiaro.

Risparmio batteria

Il battery drain è uno dei problemi più frequenti di questi ultimi anni sugli smartphone moderni. L’eccesso consumo di batteria è un vero e proprio problema e anche se ci possiamo dotare di soluzioni alternative come Nokia DC-18 o Nokia DC-19 o una qualsiasi altra batteria esterna, Microsoft come altri produttori ha deciso di porre un limite a questo problema rendendo a sé stante la vecchia voce del menu “risparmio batteria”. Da qua potremo conoscere quali app consumano più batteria e quindi chiuderle. Potremo, come avveniva in precedenza attivare il risparmio energetico per risparmiare batteria rinunciando alcuni privilegi come le notifiche push.

Cortana

É il top player di Windows Phone 8.1. Il vero elemento capace di fare la differenza con gli altri OS. L’assistente vocale più evoluto sul mercato ha già mostrato i muscoli. Per vederlo all’opera in Italia, prima del 2015 (data di arrivo sul mercato nostrano) è necessario un piccolo workaround spiegato nel mio post di presentazione.

L’assistente ci permette di fare praticamente tutto, impostare sveglie, attivare il non disturbare, avviare app, scrivere SMS etc. Una evoluzione davvero incredibile rispetto al primo pseudo assistente visto su Windows Phone 8.

Conclusioni

Windows Phone 8.1 è la versione quasi definitiva del sistema operativo di Microsoft, quella che le permette di mettersi alla pari con gli altri concorrenti. Da qua, è tutto in discesa, poste le basi, ora si può solo migliorare. La struttura è solida, il funzionamento è ben testato e tutto va bene. Restano solo da attendere ulteriori applicazioni in più, superflue, perché quelle fondamentali ci sono tutte. Promosso a pienissimi voti.

Windows Phone 8.1 dalla A alla Z: il nuovo Sensore WiFi è quello che cercavi da sempre

Sensore_Wifi_windowsphone8.1_gusions

 

Rieccoci qua con la nuova e penultima puntata di Windows Phone 8.1 dalla A alla Z. Dopo un giorno di pausa e dopo aver visto nell’ultimo post il nuovo sensore della memoria, ecco che andiamo a parlare del nuovo “Sensore WiFi”.Su Windows Phone 8.1 come accaduto con Sensore di Memoria e Risparmia Energia, l’app — o meglio, la funzionalità — ha ricevuto un importante refresh.

L’evoluzione di Sensore WiFi sta nel fatto che ora è accessibile dalla voce del menu “Wi-FI” e dalla voce “Gestisci” possiamo ordinare al nostro terminale di connettersi a qualsiasi hotspot libero e di avere a disposizione la possibilità di condividerne la connettività con gli amici nei pressi. La feature è molto utile specie per chi frequenta determinati ambienti dove è presente un hotspot e vuole condividere la connettività senza rivelare i dati di accesso. Io ho voluto sperimentare questa nuova feature con la mia rete WiFi e devo dire che funziona davvero bene ho provato con Nokia Lumia 625 e un Galaxy S II e devo dire che è andato più che bene.

Una funzionalità molto interessante, forse non fondamentale per tutta l’utenza ma che una cerchia di utenti saprà sfruttare al meglio. L’ossatura del sistema operativo è ottima, pronta per tutte le esigenze del consumatore che avrà davanti un OS praticamente privo di lacune rispetto ai concorrenti.

Questo è l’ultimo post riguardo a una novità a tema. Le novità in sé sono state esaurite, nei prossimi giorni produrrò due recensioni differenti su Windows Phone 8.1 su terminali “low cost” e terminali di fascia alta.

Windows Phone 8.1 dalla A alla Z: Risparmia batteria ci dà indicazioni sui vari consumi delle app

risparmia_batteria_windowsphone81_gusionsAltro giorno, altro post della saga Windows Phone 8.1 dalla A alla Z. Ieri abbiamo visto il nuovo Sensore Memoria, che ci illustra quali sono le app che occupano più spazio sul nostro device e la possibilità di installare app sulla scheda di memoria. Oggi è il turno di “Risparmia Batteria”.

La nuova app non è altro che una nuova versione della voce “Risparmia batteria” presente in Windows Phone 8. La novità sta nel poter vedere quassi sono le app che consumano il maggior quantitativo di batteria, per limitarne l’utilizzo o semplicemente chiuderle. Nella mia foto avevo appena riavviato il mio dispositivo, per questo sono visibili solo le ultime app aperte e il relativo consumo praticamente minimo.

Dalla nuova “Risparmia batteria” inoltre è possibile attivare il risparmio energetico di sistema, che a più riprese è riuscito a salvarmi dal blackout totale.

Un’altra piccola miglioria che ci dimostra come il nuovo aggiornamento di sistema di Windows Phone non abbia più nulla da invidiare agli OS concorrenti.

 

Potrebbe interessarti:  Come migliorare la durata della batteria del tuo Windows Phone 8

Windows Phone 8.1 dalla A alla Z: teniamo sotto controllo la memoria con “Sensore Memoria”

Sensore dati Windows Phone 8.1Continua senza freni la saga di Windows Phone 8.1 dalla A alla Z. Ieri abbiamo visto all’opera Internet Explorer 11 in versione mobile, ora è arrivato il momento di addentrarci in qualche novità “più tecnica”. La novità che voglio analizzare oggi è il Sensore Dati.

L’app che non risulta essere che la vecchia “Data Sense  rinominata in Italiano ma  finalmente aggiornata con una importante novità: la possibilità di installare le app sulla scheda di memoria. Una feature tanto attesa e richiesta a gran voce dagli utenti che potranno finalmente risparmiare spazio sul dispositivo “scaricando” le app sulla microSD.

Non solo, col nuovo Sensore Dati, potremo decidere dove salvare, tra scheda di memoria e memoria del telefono, i download, le nuove foto, i nuovi video e le nuove app.

Un grande passo avanti per l’OS che migliora ulteriormente e che continua ad evolversi. A più riprese mi era capitato di terminare lo spazio a causa di grandi giochi con un peso di oltre 1 o 2 GB che sono stato costretto a rimuovere. Finalmente con questo piccolo accorgimento sarà possibile ottimizzare lo spazio nel nostro Windows Phone 8.1.

 

Windows Phone 8.1 dalla A alla Z: il nuovo Internet Explorer, decisamente evoluto

Nokia Lumia 625 Windows Phone 8.1 IE 11

Nuovo giorno nuovo post della rubrica Windows Phone 8.1 dalla A alla Z. Ieri abbiamo visto come si è evoluta la fotocamera in Windows Phone 8.1 oggi ho voluto dedicare un articolo al nuovo Internet Explorer 11. Il browser di Microsoft in versione mobile è anni luce avanti rispetto alla versione desktop e con questo ultimo aggiornamento ha fatto un ulteriore passo avanti nell’usabilità.

Le novità non sono tangibili a primo impatto, ma dopo averlo usato qualche giorno ho notato le nuove feature: la modalità private browsing per non tracciare i siti che visitiamo, la nuova modalità “reading mode” e la possibilità di sincronizzare le tab con la versione desktop di Internet Explorer 11. Feature minori per un browser con ottime basi di partenza.

Onestamente non ho visto grandissimi miglioramenti rispetto alla versione precedente già molto buona. Le nuove feature sono sì ottime per un browser ma che gli altri concorrenti avevano già. Speriamo che qualche novità sostanziale venga introdotta in futuro con un aggiornamento dell’app.

Windows Phone 8.1 dalla A alla Z: nuova UI per la fotocamera e un nuovo hub photo migliorato

fotocamera_windowsphone81Rieccoci qua, dopo aver illustrato le novità della nuova tastiera Swipe, oggi continua la saga di Windows Phone 8.1 dalla A alla Z. Questa volta è il turno della nuova app fotocamera, una delle novità con cui dovrò andare a confrontarmi nelle prossime settimane.

Dal punto di vista grafico abbia un rinnovamento radicale dell’interfaccia grafica, ora i bottoni per lo scatto, lo scatto a raffica e il panorama (funzionalità che su Windows Phone 8 erano rese disponibili da app a parte) sono posti nella parte destra dello schermo mente il cambio di fotocamera, la selezione del flash, la scelta dei filtri e le foto appena scattate sono poste nella parte sinistra, all’interno di alcuni “contenitori” di forma circolare molto eleganti.

Nel pratico, al di fuori della nuova funzionalità burst mode  già vista in Nokia Smart Cam, non mi pare di notare grandi miglioramenti se una maggiore velocità nello scatto. Per quel che riguarda il piano qualitativo mi astengo, Nokia Lumia 625 non è proprio un terminale dalle spiccate capacità fotografiche. Avrei bisogno di fare un confronto su terminali come Lumia 1020 o Lumia 925.

Interessante invece il nuovo Hub Foto, finalmente migliorato e semplificato. Se prima consultare le foto scattate era un’operazione leggermente macchinosa, ora è tutto più semplice dato che appena avviamo l’app “Foto” siamo reindirizzati sulla voce “Tutti” in modo da poter vedere tutte le foto scattate in ordine cronologico.

Un passo avanti chiaro verso una migliore usabilità dell’OS che da una scossa al lato fotografico con una app più semplice e  un nuovo Hub Foto migliorato, più semplice ed intuitivo. Anche se ad essere sinceri sono sicuro che coi nuovi terminali Lumia arriverà anche — speriamo —– qualche nuova app per la fotografia direttamente da Nokia.

La fotocamera “stock” quindi migliora ulteriormente diventando un vero e proprio punto di riferimento per l’utente medio che non necessità di grandi o particolari funzionalità per scattare foto da pubblicare per esempio sui vari social.

Windows Phone 8.1 dalla A alla Z: ecco la nuova tastiera Word Flow, tutto ciò di cui avevo bisogno

tastiera_swift_windowsphone81

Rieccoci qua, non mi fermo mai, nemmeno a Pasqua. Continua la sagra di Windows Phone 8.1 dalla A alla Z. Dopo aver visto l’Action Center, le nuove personalizzazioni grafiche e il funzionamento di Cortana anche in Italia analizziamo un’altra novità di rilevanza: la tastiera Swipe.

La nuova tastiera a scorrimento, che elimina finalmente la classica scrittura a mò di tap, introdotta anni fa da SwiftKey su Android arriva su Windows Phone 8.1 alla massima potenza. Durante la presentazione al BUILD 2014 l’abbiamo vista stracciare tutti i record di velocità, ora è giunto il momento di metterci mano.

La tastiera di Windows Phone 8.1 è un altro livello rispetto ai concorrenti. Nonostante per anni abbia usato la SwiftKey, messa in pausa per alcuni mesi per passaggio a Nokia Lumia 1020, quando ho provato questa devo dire di essermi sentito a casa. Partiamo dal presupposto che la tastiera di Windows Phone 8 su dispositivi con display superiore ai 4.5 pollici è qualcosa di eccezionale, in versione Swift, sul Nokia Lumia 625 è qualcosa di spettacolare.

Non è da tutti però utilizzarla al meglio. É semplice farlo sì, ma bisogna prenderci un po’ la mano. Una volta abituatici questa tastiera diventa praticamente indispensabile per la scrittura di qualsiasi tipo di contenuto sul nostro Windows Phone.Lo scorrimento è ottimo così come il riconoscimento delle parole in Italiano e non.

Come avrete intuito dalle mie parole, mi ci sono trovato molto bene peccato che a volte non venga riconosciuta l’accoppiata p-o in caso di swipe troppo veloce. Nulla di drammatico per carità, ma leggermente fastidioso e che non influisce sulla valutazione di questa nuova tastiera, troppo oltre per essere un prodotto “stock”. Ennesimo tassello di un signor sistema operativo.